GIORNALISMO - LA PREMIAZIONE IL 12 SETTEMBRE, ALLE ORE 18.30, IN LARGO PORTA ALFONSINA

Giornalisti del Mediterraneo, vince Amedeo Ricucci 

Previsti seminari formatavi e presentazioni di libri

Riconoscimenti agli Ambasciatori Daniele Mancini (Santa Sede); Giovanni Castellaneta (Sace) e Dana Constantinescu (Romania). A Giovanni Maria Vian (Osservatore Romano); Paolo Di Giannantonio (Rai Tg1); Andrea Maresi (Agcom); Hassane El Guennouni (Hespress); Veronica Gervaso (Mediaset)


OTRANTO (Le) - Al via il Premio Internazionale “Giornalisti del Mediterraneo”. Il vincitore della edizione è Amedeo Ricucci del TG1 Rai, rapito in Siria e liberato dopo una triste prigionia. L’appuntamento è promosso dal Comune di Otranto e dall’associazione “Terra del Mediterraneo”, in partnership con Europuglia, portale di promozione delle attività e dei progetti del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia.

Per tutta la settima, dall’8 al 11 settembre, Otranto farà da contenitore ai seminari e workshop tenuti da firme prestigiose del giornalismo, organizzati nell’ambito dell’evento internazionale.

I vincitori delle due sezioni sono: Gian Micalessin (Il Giornale) e Giovanna Pancheri (Sky Tg24). Il Premio Giuria è stato assegnato a Viviana Mazza (Corriere della Sera). La Medaglia di Bronzo del Presidente del Senato attribuita, invece, a Lucia Goracci (Rainews24), mentre la Medaglia di Bronzo del Presidente della Camera è andata a Giuseppe Ciulla (La7). Premio Città di Otranto a Simone Di Meo (Il Tempo). Ad Antonella Palmieri (Radio Televisione Svizzera) il premio “Puglia”; a Dawood Azami della BBC World Service di Londra, la menzione “Salento”. A Tiziana Grassini (Ministero della Salute), invece, è stato attribuito il riconoscimento per la comunicazione istituzionale sulle politiche migratorie.

I premi “Caravella” sono stati attribuiti a Giovanni Maria Vian (Direttore Osservatore Romano); Carlotta Sami (ONU); Leo Brincat (Ministro dell’Ambiente del Governo di Malta); Dana Manuela Constantinescu (Ambasciatrice di Romania); Daniele Mancini (Ambasciatore italiano alla Santa Sede); Giovanni Castellaneta (Presidente Sace); Dario Carella (Vice Direttore TGR Rai); Andrea Maresi (Agcom); Paolo Di Giannantonio (Rai Tg1); Hassane El Guennouni (Hespress); Veronica Gervaso (Mediaset) e Yavuz Baydar (Today’s Zaman). Il prestigioso riconoscimento è stato attribuito, inoltre, alla Marina Miliare per l’Operazione Mare Nostrum e il contributo che da sempre profonde nella tutela e la salvaguardia della vita umana nel Mediterraneo. A rappresentare la Marina l’Ammiraglio Enrico Pacioni, Direttore dell’Ufficio Pubblica Informazione. Premio “Caravella” anche al Corpo della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera della Marina Militare, per i 150° anni della sua costituzione e per l’impegno che svolge nei complessi compiti e nelle funzioni collegate al mare. A rappresentare le Capitanerie di Porto l’Ammiraglio Ispettore Felicio Agrisano, Comandate Generale delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera.

 “Si rinnova una sfida importante - spiega Tommaso Forte, giornalista e ideatore dell’evento -  che ci vede coinvolti nel valorizzare l’area del Mediterraneo per costruire un futuro diverso, fatto di integrazione e fratellanza”. “Anche quest’anno - aggiunge Luciano Cariddi, sindaco di Otranto - la qualità e la provenienza dei lavori sono il frutto del lavoro straordinario dei reporter di guerra”. Lino Patruno, presidente dI giuria. “Dobbiamo soprattutto a loro se riusciamo a capire meglio il dramma epocale che si svolge sull’altra sponda del Mediterraneo e che potrebbe arrivare anche a casa nostra”.

“Un evento che valorizza la nostra Puglia - rimarca Giovanni Liviano D’Arcangelo, Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia -terra di accoglienza nella sua accezione più ampia, dove, oltre al grande patrimonio di beni culturali e bellezze naturalistiche, si può apprezzare la capacità di sostenere, incoraggiare e favorire processi positivi di  cooperazione internazionale”. Infotel: 346/8262198

L’iniziativa è stata resa possibile grazie al sostegno della Regione Puglia, assessorato all’Industria Turistica e Culturale, nonché agli sponsor: Poste Italiane, Banca Apulia, Gts, Divella, Pimar, Olio Cazzetta, Pi-Group.





Il PREMIO UN PRESTIGIOSO TRAMPOLINO DI LANCIO SULLO SCENARIO INTERNAZIONALE

LA PUGLIA E’ IL VOLANO DI UN RINNOVATO FERMENTO CULTURALE. L’EVENTO PROMUOVE IL MARKETING TERRITORIALE

Il premio sin dalla 1° edizione 2009 ha avuto, tra candidati e vincitori, giornalisti delle più importanti testate nazionali ed internazionali quali Corriere della Sera, L’Espresso, Panorama, Ansa, RaiNews24, La7, Rete4, Il Giornale, TGR Rai, Il Messaggero, Italia Oggi, Marie Claire, Babelmed.it, Europa, Metropolitan, Vanity Fair, Io Donna, Il Riformista, Repubblica.


Protagonista di un costante interscambio tra differenti civiltà, oggi più che mai la Puglia è il volano di un rinnovato fermento culturale in tutti i settori della società: dalla politica al turismo, dall’economia al cinema, dall’ambiente all’energia. Di quel Mediterraneo che appare ormai come un tutt’uno, la Puglia è finalmente centro culturale e non solo  geografico.

In tale contesto l’associazione culturale “Terra del Mediterraneo. Arte, Cultura e Comunicazione” promuove la edizione del Concorso Internazionale “Giornalisti del Mediterraneo” e del Premio “Caravella del Mediterraneo”. Il premio sin dalla 1° edizione 2009 ha avuto, tra candidati e vincitori, giornalisti delle più importanti testate nazionali ed internazionali quali  Corriere della Sera, L’Espresso, Panorama, Ansa, RaiNews24, La7, Rete4, Il Giornale, TGR Rai, Il Messaggero, Italia Oggi, Marie Claire, Babelmed.it, Europa, Metropolitan, Vanity Fair, Io Donna, Il Riformista, I Viaggi di Repubblica. Nel corso delle scorse edizioni, al Concorso Internazionale “Giornalisti del Mediterraneo” hanno partecipato centinaia di giornalisti provenienti dall’Italia, dall’Albania, dal Portogallo, dalla Turchia, da Cipro, dalla Svizzera, dall’Olanda e dalla Romania.

Organizzato in partnership con il Comune di Otranto (Le) e con Europuglia, portale di promozione delle attività e dei progetti del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia, nel corso degli anni ha ricevuto il patrocinio dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, delle Ambasciate di Romania, Turchia, Polonia, Spagna, Portogallo, Ungheria, Marocco, Paesi Bassi, dell’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, del Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise, dell’Istituto dei Giornalisti di Malta,  della Rai-Segretariato Sociale; delle Città di Napoli e Bari .

L’evento si rivolge a giornalisti di professione e freelance, oltre che i giovani talenti delle scuole di giornalismo e dei corsi universitari specializzati in comunicazione provenienti da tutta Europa, con particolare interesse per i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo. L’iniziativa punta a coinvolgere giornalisti italiani e stranieri, della carta stampata e della televisione, delle pubblicazioni online e radiofoniche.     

 



caravella del mediterraneo 2015

  • 88 Giovanni Maria Vian
     
  • 92 Daniele Mancini
     
  • 89 Leo Brincat
     
  • 99 Giovanni Castellaneta
     
  • 96 Carlotta Sami
     
  • 95 Paolo Di Giannantonio
     
  • 90 Manuela Constantinescu
     
  • 91 Veronica Gervaso
     
  • 93 Hassane El Guennouni
     
  • 94 Andrea Maresi
     
  • 101 Yavuz Baydar
     








Iscriviti alla newsletter




Giornalisti Pubblico Sponsor



Ho letto e accetto i termini sulla privacy