LA GIURIA AL LAVORO PER INDIVIDUARE I VINCITORI. LA PRMIAZIONE IL 12 SETTEMBRE

Mare Nostrum, Premio "Caravella" alla Marina Militare

Informare alla cultura del dialogo e dell’accoglienza

Riconoscimenti agli Ambasciatori Daniele Mancini (Santa Sede); Giovanni Castellaneta (Sace) e Dana Constantinescu (Romania). A Carlotta Sami (Alto Commissariato ONU); Giovanni Maria Vian (Osservatore Romano); Leo Brincat (Ministro dell’Ambiente maltese); Paolo Di Giannantonio (Rai Tg1)


OTRANTO (Le) - Terrorismo internazionale e libertà di stampa. Al lavoro la giura del concorso “Giornalisti del Mediterraneo” per individuare i vincitori della edizione. Anche quest’anno, tanti i reportage giunti alla segreteria organizzativa. In competizione, le più prestigiose testate nazionali e internazionali, tra cui la BBC, La Stampa, Il Giornale, Rai, Mediaset, Sky, L’Espresso, La 7, Internazionale, Corriere della Sera, l’Eco di Bergamo, Reset, Linkiesta, solo per citarne alcuni.

Oltre al lavoro della giuria, presieduta da Lino Patruno, il comitato scientifico ha attribuito i premi “Caravella del Mediterraneo” che saranno assegnati il 12 settembre 2015, assieme ai vincitori del concorso giornalistico, nel borgo medioevale a Otranto, presso Largo Porta Alfonsina.

Quest’anno i premi “Caravella” sono stati assegnati a Giovanni Maria Vian (Direttore Osservatore Romano); Carlotta Sami (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati); Leo Brincat (Ministro dell’Ambiente del Governo di Malta); Dana Manuela Constantinescu (Ambasciatrice di Romania in Italia); Daniele Mancini (Ambasciatore italiano alla Santa Sede); Giovanni Castellaneta (Già Ambasciatore Italiano a Washington e Presidente Sace); Dario Carella (Vice Direttore TGR Rai); Andrea Maresi (Agcom); Paolo Di Giannantonio (Rai Tg1); Hassane El Guennouni (Hespress); Veronica Gervaso (Mediaset). E infine, un autorevole riconoscimento alla Marina Miliare per l’Operazione Mare Nostrum e il contributo che ha rappresentato nella tutela e la salvaguardia della vita umana nel Mediterraneo. A rappresentare la Marina, Enrico Pacioni, Direttore dell’ufficio Pubblica informazione e comunicazione. E’ una novità, dunque, la partecipazione al concorso giornalistico di un reportage realizzato dall’agenzia foto-video della Marina, nel quale si incontrano arte visiva e musicale in un connubio perfetto per informare e formare alla cultura del dialogo e dell’accoglienza, in sintesi alla cultura del Mare.

Foto Marina Militare



Il PREMIO UN PRESTIGIOSO TRAMPOLINO DI LANCIO SULLO SCENARIO INTERNAZIONALE

LA PUGLIA E’ IL VOLANO DI UN RINNOVATO FERMENTO CULTURALE. L’EVENTO PROMUOVE IL MARKETING TERRITORIALE

Il premio sin dalla 1° edizione 2009 ha avuto, tra candidati e vincitori, giornalisti delle più importanti testate nazionali ed internazionali quali Corriere della Sera, L’Espresso, Panorama, Ansa, RaiNews24, La7, Rete4, Il Giornale, TGR Rai, Il Messaggero, Italia Oggi, Marie Claire, Babelmed.it, Europa, Metropolitan, Vanity Fair, Io Donna, Il Riformista, Repubblica.


Protagonista di un costante interscambio tra differenti civiltà, oggi più che mai la Puglia è il volano di un rinnovato fermento culturale in tutti i settori della società: dalla politica al turismo, dall’economia al cinema, dall’ambiente all’energia. Di quel Mediterraneo che appare ormai come un tutt’uno, la Puglia è finalmente centro culturale e non solo  geografico.

In tale contesto l’associazione culturale “Terra del Mediterraneo. Arte, Cultura e Comunicazione” promuove la edizione del Concorso Internazionale “Giornalisti del Mediterraneo” e del Premio “Caravella del Mediterraneo”. Il premio sin dalla 1° edizione 2009 ha avuto, tra candidati e vincitori, giornalisti delle più importanti testate nazionali ed internazionali quali  Corriere della Sera, L’Espresso, Panorama, Ansa, RaiNews24, La7, Rete4, Il Giornale, TGR Rai, Il Messaggero, Italia Oggi, Marie Claire, Babelmed.it, Europa, Metropolitan, Vanity Fair, Io Donna, Il Riformista, I Viaggi di Repubblica. Nel corso delle scorse edizioni, al Concorso Internazionale “Giornalisti del Mediterraneo” hanno partecipato centinaia di giornalisti provenienti dall’Italia, dall’Albania, dal Portogallo, dalla Turchia, da Cipro, dalla Svizzera, dall’Olanda e dalla Romania.

Organizzato in partnership con il Comune di Otranto (Le) e con Europuglia, portale di promozione delle attività e dei progetti del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia, nel corso degli anni ha ricevuto il patrocinio dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, delle Ambasciate di Romania, Turchia, Polonia, Spagna, Portogallo, Ungheria, Marocco, Paesi Bassi, dell’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, del Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise, dell’Istituto dei Giornalisti di Malta,  della Rai-Segretariato Sociale; delle Città di Napoli e Bari .

L’evento si rivolge a giornalisti di professione e freelance, oltre che i giovani talenti delle scuole di giornalismo e dei corsi universitari specializzati in comunicazione provenienti da tutta Europa, con particolare interesse per i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo. L’iniziativa punta a coinvolgere giornalisti italiani e stranieri, della carta stampata e della televisione, delle pubblicazioni online e radiofoniche.     

 



caravella del mediterraneo 2015

  • 88 Giovanni Maria Vian
     
  • 92 Daniele Mancini
     
  • 89 Leo Brincat
     
  • 99 Giovanni Castellaneta
     
  • 96 Carlotta Sami
     
  • 95 Paolo Di Giannantonio
     
  • 90 Manuela Constantinescu
     
  • 91 Veronica Gervaso
     
  • 93 Hassane El Guennouni
     
  • 94 Andrea Maresi
     
  • 101 Yavuz Baydar
     








Iscriviti alla newsletter




Giornalisti Pubblico Sponsor



Ho letto e accetto i termini sulla privacy